Nel punto più alto dell’isola di La Palma, sul Roque de los Muchachos sorge un importante gruppo di telescopi, questo grazie a un cielo limpido, cristallino, non inquinato da fonti luminose.

Non molti sanno che fra questi ce n’è anche uno italiano, costruito nel 1998, il più importante telescopio italiano e gestito dall’Istituto Nazionale di Astrofisica, almeno per il 75% del tempo disponibile.

L’osservatorio del Roque de los Muchachos è un osservatorio astronomico situato nel territorio municipale di Garafía, nell’isola di La Palma (Isole Canarie).

L’osservatorio è gestito dall’Istituto di astrofisica delle Canarie, che ha la sua sede nell’ isola di Tenerife. L’osservatorio si trova ai margini della Caldera Taburiente, il principale vulcano spento dell’isola, ad una quota di circa 2400 metri.

Le statistiche di seeing (si intende con questo termine l’effetto di distorsione delle immagini dovuta a atmosfera e temperatura) di questo sito lo rendono uno dei migliori dell’emisfero settentrionale. Il particolare microclima dell’isola fa sì che le nubi si formino a bassa quota, tra 1000 e 2000 metri. Il panorama normale dall’osservatorio è quello di un mare di nubi al di sotto, e di un cielo sereno al di sopra.

L’osservatorio vede la presenza di alcuni tra i più importanti telescopi astronomici del mondo:

*la Torre solare svedese (SST), che fornisce immagini della superficie solare ad altissima risoluzione,

*lo spagnolo Gran Telescopio Canarias (GranTeCan) da 10,4 metri di diametro, l’inglese William Herschel Telescope (diametro 4,2 metri)

* l’italiano Telescopio nazionale Galileo (diametro 3,58 metri).

A 2370 m. s.l.m. sulla sommità dell’isola di San Miguel de La Palma (o, più semplicemente, La Palma) si trova il telescopio nazionale Galileo (TNG), un telescopio di quasi 4 metri di diametro, il più importante strumento ottico della comunità astronomica italiana. Dal 2005 la “Fundación Galileo Galilei, Fundación Canaria” (FGG) gestisce il telescopio per conto dell’Istituto nazionale di astrofisica (INAF).

Il TNG fa parte del complesso di telescopi che compongono l’osservatorio del Roque de los Muchachos, uno dei più importanti dell’emisfero nord. Il codice MPC dell’osservatorio è Z19.

Le osservazioni presso il TNG possono essere proposte attraverso il Comitato italiano di assegnazione del tempo (in inglese Time Allocation Committee, TAC), il quale distribuisce, in base solamente al merito scientifico delle proposte, il 75% del tempo disponibile. Il restante 25% del tempo è a disposizione della comunità astronomica spagnola ed internazionale. Il TNG è aperto a nuove proposte osservative due volte all’anno, tipicamente in marzo-aprile ed in settembre-ottobre.

I 50 km di larghezza dell’isola rendono a portata di mano i maggiori centri e l’aeroporto dell’isola.

Sul sito dell’osservatorio è presente un piccolo albergo (Residencia) per ospitare gli astronomi in visita.

Vorrei darvi una serie di siti utili per programmare la vostra visita:

http://grantecan.es/

Home

Per quanto riguarda le visite guidate potete cliccare sul collegamento sottostante, pur ricordando che in questo momento ogni attività è sospesa causa misure restrittive per combattere l’epidemia :

Visite all’Osservatorio

Sito ufficiale dei telescopi del Roque de Los Muchachos:

https://www.iac.es/es?op1=2

Tra gli altri siti di interesse:

http://www.gtc.iac.es/GTChome.php