Antonio| 14/01/2017

Vorrei consigliarvi questa ricetta canaria, magari da presentare ai vostri ospiti della domenica, alcuni dei piatti canari hanno la caratteristica di essere cotti e poter essere serviti anche nei giorni successivi, uno di questi piatti è sicuramente la ropa vieja (tradotto suonerebbe come la cosa vecchia).

A ogni ricetta allegherò un video che illustra le fasi principali della preparazione, dopo troverete gli ingredienti e le indicazioni in italiano e in spagnolo.

 

 

La cucina Canaria Pepe Lopez
ricetta 3
Ropa vieja di manzo e ceci
ingredienti:

500 gr. manzo
300 gr. ceci
2 carote
1 kg. patate
2 pomodori maturi
1 cipolla
1 peperone rosso o verde
3 spicchi d’aglio
2 rametti di timo
1 foglia di alloro
4 fili di zafferano
1 cucchiaino di paprika 

  1/2 bicchiere di vino bianco
olio d’oliva
sale
prezzemolo

preparazione:

Per la preparazione di questo piatto si deve lasciare i ceci ammollati per una notte. 

Mettete una pentola d’acqua sul fuoco, portatela ad  ebollizione, aggiungete i ceci, carne, carote quindi salate; quando i ceci sono teneri, scolate, tagliate a strisce sottili la carne; preparate un soffritto con la cipolla (tagliata a Julienne), l’aglio , pepe, carote (precedente cotte e tagliate a rondelle) e pomodori senza pelle e semi, aggiungete il mezzo bicchiere di vino (lasciate che sia umido, non lasciate che si asciughi), peperoncino, zafferano, sale q.b.; tagliate a dadini le patate, friggetele, poi aggiungete la carne e i ceci, aggiungete al tutto una spruzzata di olio, prezzemolo tritato, il timo, l’alloro, poi mescolare, aggiungendo il sale a piacere.

RICETTA IN LINGUA SPAGNOLA

La Cocina Canaria de Pepe López
Receta 3
Ropa vieja de carne de res estilo canario

Ingredientes:

500 gr. carne de res
300 gr. de garbanzos
2 zanahorias
1 kg. de papas
2 tomates maduros
1 cebolla
1 pimiento rojo
3 dientes de ajo
2 ramas de tomillo
1 hoja de laurel
4 hebras de azafrán
1 cucharadita de pimentón
1/2 vasito de vino blanco
aceite de oliva
sal
perejil

Preparación:

Para la elaboración de este plato, que hay que dejarlos los garbanzos de remojo la noche
anterior, ponemos un caldero con agua al fuego, cuando hierva, añadimos los garbanzos, la carne, zanahorias, punto de sal, cuando los garbanzos estén tiernos, les escurrimos el caldo, desmenuzamos bien la carne, preparamos una fritura con la cebolla, ajos, pimiento, zanahorias y los tomates sin piel ni semillas, todo picado, se le añade el vino, pimentón, unas hebras de azafrán, punto de sal, reservamos, se fríen las papas cortadas en cuadritos, se añade a una paella, se fríe la carne desmenuzada y los garbanzos, todo con un chorro de aceite, se añade a la paella, se añade la fritura, perejil picado, tomillo, laurel, removemos, punto de sal.