Redazione| 17/05/2020

Da oggi riapre anche il mercato di Teror (Gran Canaria), con i suoi banchi di prodotti tipici locali: dalla gastronomia all’artigianato religioso. Ormai sono passati quasi due mesi da quando le autorità sono state costrette a dichiarare lo stato d’emergenza e chiudere ogni attività all’aperto e al chiuso. Il mercato si svolge attorno alla basilica del Pino, luogo storico e simbolo del centro di Teror.

14-mercadillo_6454968_20200514172103Insieme al mercato di Teror ci segnalano anche l’apertura del mercato di Vecindario. Attualmente nei mercati non sono presenti tutte le bancarelle, a Teror si parla del 25% delle bancarelle gastronomiche.

Numerose sono ancora le proibizioni e le prescrizioni: mascherine,guanti e mascherine per gli ambulanti, distanze imposte in prossimità delle bancarelle, il mercato è recintato e si controlla il numero di persone all’interno della struttura.

La buona notizia è che si sta riprendendo dopo una situazione, speriamo passata.

Fonte e foto: Canarias7