Redazione| 12 maggio 2020

La compagnia irlandese finita nei giorni scorsi nella bufera per licenziamenti di 3000 addetti circa e per una polemica con le norme decise dagli stati per i voli, oggi lancia una notizia positiva, secondo quando riporta REPUBBLICA.IT dal primo luglio riparte il 40% dei voli Ryanair.

Sicuramente una buona notizia che non fa certo dimenticare tuttavia i rimborsi non ancora dati, i voucher, gli annullamenti. Mi sento dunque di consigliarvi di non prenotare ancora onde evitare di trovarvi senzs un rimborso vero (non un voucher ) dato in tempi umani.