Redazione

agenzia-entrateQuello che sto per scrivere interessa soprattutto gli italiani con residenza fiscale in Italia, ossia quegli Italiani che vedono buona parte del loro reddito prodotto in Italia; questi, come sapete, devono dichiarare in Italia proprietà e redditi, pagando ovviamente le tasse. No, non fa piacere neanche a me, sono il primo a credere che se una persona, dopo una vita di sacrifici, decide di comprare casa all’estero, debba pagare le tasse al comune spagnolo dove è ubicata la casa (ayuntamiento) per collaborare a tutti quei servizi indispensabili (raccolta rifiuti, gestione delle strade, etc. …), ma trovo veramente ingiusto dover pagare tasse in Italia. I motivi sono tanti: il risparmio va tutelato, non colpito, se è giusto tassare i redditi, non si capisce perché lo stato italiano debba pretendere il pagamento di tasse per cose ubicate all’estero, sarebbe come se pretendesse il pagamento dell’IVA se mi bevo una Coca Cola!

Sogno veramente da tempo che le Canarie diventino la Svizzera dell’Atlantico, magari anche con segreto bancario, ma per ora rimarrà un sogno. Veniamo al discorso, da ieri il sito dell’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il software per compilare l’Unico 2019 PF.

RW1_5So che quando si nomina l’A.d.E. ad alcuni viene l’orticaria … ma c’è da dire che da un pezzo l’istituzione per la riscossione delle tasse, credo dal governo di Matteo Renzi ha incominciato a implementare software e pagine web per la compilazione della dichiarazione dei redditi.

Ad una persona a digiuno da alcuni argomenti non è comunque facile, tuttavia sia il sito internet per il 730 sia il programma, che poi vi consiglierò, sono ben fatti e hanno degli automatismi veramente utili alla compilazione.

rw6Il programma da scaricare lo potete reperire a questo indirizzo: SOFTWARE UNICO 2019 PF AGENZIA ENTRATE  

a me è successo che non avessi aggiornato JAVA, non preoccupatevi, in automatico il pc vi chiede l’aggiornamento di questo programma, basta che clicchiate ok e poi procediate, il software avrà bisogno di tutta una serie di OK per procedere. Fate attenzione ad aver chiuso il vostro browser. Caricata l’ultima versione di JAVA, spegnete e riavviate, clicchate ancora sul link dell’ A.d.E. e poi scaricate il software.

Il vantaggio di questo software è una schermata estremamente smart, friendly, chiara, con icone che si capiscono immediatamente. Prima di partire con la compilazione, dovrete cliccare su NEW, dire al programma i quadri che vi interessano, nel caso siate possessori solo di case e conti correnti, nessun tipo di reddito, basta che scegliate di ABILITARE il quadro RW.

La compilazione di questo quadro l’ho gia spiegata due anni fa, oggi vorrei limitarmi a spiegarvi dove scrivere l’acconto che pagate entro Novembre di ogni anno; l’acconto lo dovete scrivere nel rigo RW7 (IVIE) colonna 4.

Verificate sempre sui fogli, che vi inviano i comuni delle Canarie per il pagamento dell’IBI, eventuali variazioni del valore catastale; qualora ve ne fossero, non è detto che siano aumentati, dovete semplicemente riportare il nuovo valore sia nella colonna 7 e nella colonna 8, in quanto sia il pagamento dell’IBI che quello dell’IVIE segue l’anno solare.

Nel caso che l’anno scorso l’acconto abbia prodotto un credito, utilizzato in F24, dovrete indicare l’eccedenza nella colonna 2 e invece quanto utilizzato in F24 nella colonna 3.

Una volta compilati i quadri come vi ho spiegato in questo articolo ,  non dovrete fare altro che entrare nel quadro RN, dare OK ed entrare nel quadro RX. Non c’è nulla da cambiare. Meraviglia delle meraviglie, il software vi prepara e stampa gli F24.

Lo ripeto ogni volta che mi occupo di questi argomenti, non sono un commercialista, vi condivido quello che anche io faccio e capisco, per cui nel dubbio vi copio e incollo il numero telefonico del call center che risponde alle chiamate da cellulare 06.966.89.07 .

 

Annunci