Antonio| 11/11/2018

valle de los caidos.pngNei giorni scorsi la Policia Nacional, in collaborazione con la Guardia Civil, ha arrestato un uomo, Manuel M.S., con l’accusa di voler realizzare un attentato contro Pedro Sanchez, attuale presidente del Gobierno de España; il movente sarebbe la decisione del Parlamento spagnolo di esumare il corpo del dittatore spagnolo Franco dalla Valle de Los Caidos.

 

La Valle de Los Caidos (Valle dei Caduti) è un mauseleo, posto all’interno della Basílica de la Santa Cruz del Valle de los Caídos, un monumento costruito fra il 1940 e il 1958 situato nel municipio di San Lorenzo de El Escorial, nella Comunità autonoma de Madrid. Inizialmente il monumento fu ideato da Francisco Franco per la sepoltura di José Antonio Primo de Rivera, fondatore della Falange Spagnola, morto durante la guerra civile spagnola, successivamente il Caudillo decise diversamente e il monumento fu dedicato a perpetuo ricordo dei caduti di entrambi gli opposti schieramenti.

sanchez psoe.jpgL’arrestato aveva nella propria casa 16 fucili, mirini di alta precisione, fucili d’assalto, munizioni ed era un eccellente tiratore, lavorava come vigilante e nei concitati giorni del referendum per l’indipendenza della Catalogna era stato assunto per difendere alcuni luoghi di interesse strategico per il Governo come il palazzo per le radio comunicazioni in Catalogna. Questa almeno l’ipotesi dell’accusa. Sicuramente, se le accuse fossero dimostrate, il fatto sarebbe grave e direbbe di una Spagna dove c’è una minoranza ancora non disposta ad accettare una netta condanna di un periodo illiberale della propria storia e dei protagonisti di quel passato. Eccellente lavoro della Policia Nacional e della Guardia Civil.

Annunci