Al mondo sono ben 577 milioni i parlanti lo spagnolo, divisi in questo modo:

  • 480 milioni i madrelingua, di cui 435 vivono tra Spagna e centro-Sud America
  • 22 milioni coloro che studiano lo spagnolo
  • 75 milioni coloro che invece lo comprendono, ma in modo limitato. Di questi: 25 milioni vivono in nazioni dove lo spagnolo è la lingua ufficiale, mentre gli altri 50 milioni vivono altrove.

1530619272_823616_1530635370_sumario_normal

Lo spagnolo si situa solo dopo il cinese, compreso da 960 milioni parlanti il mandarino, ma supera abbondantemente quella che è considerata la lingua universale per eccellenza (per motivi storici ed economici): l’inglese, che si ferma a 399 milioni di parlanti tra madrelingua, studenti e persone che lo capiscono a vario livello.

parlanti nativoNon si capisce dunque, perché dopo il BREXIT, non si possa decidere di sostituire all’interno dell’Unione Europea, l’inglese con lo spagnolo e avviare politiche in comune con l’America meridionale, anziché guardare altrove … .

Come vedete dal secondo grafico, pur importante a livello diplomatico per motivi storici, al quarto posto si situa il francese con appena 78 milioni parlanti.

Come si fa notare da più parti, per quanto molto importante per il numero di parlanti nativi, il cinese è una lingua che rimanda a un particolare gruppo di persone e si rifà a un territorio specifico; almeno questo è quanto sostiene il professor dell’Universidad de Alcalá, David Fernández Vítores in questo articolo de El Pais,  mentre lo spagnolo unisce più stati e differenti zone del mondo.

Annunci