Secondo l’accusa ci ssarebbe un cittadino russo , residente a Tenerife dal 2001, dietro a un gruppo di società che si occupava di riciclare proventi di attività illecite. Sarebbero 14 milioni di euro e altri 4 gli importi sinora investiti tra Spagna e Francia. Il video:

Annunci