jameo chico27/05/2018

Uno dei luoghi di maggiore interesse da visitare a Lanzarote è sicuramente Los Jameos del Agua, un insieme di grotte sotterranee createsi dal raffreddamento della lava circa 4000 anni fa, quando sull’isola era attivo a livello vulcanico il Monte Corona, uno dei tanti coni attivi sull’isola.

jameo grande.pngNelle epoche successive, in vari punti del condotto vulcanico il tetto ha ceduto, permettendo così alla luce di entrare lungo queste grotte (6 km): il termine jameos sta proprio ad indicare il foro presente nel tetto a causa di un crollo.

Il luogo, di per sé eccezionale a livello naturalistico, è stato poi arricchito dall’opera dell’artista César Manrique, che ha trasformato il luogo con il proprio genio, dotandolo di un giardino botanico, di un auditorium, di una piscina e di un luogo di incontro per le persone.

jameo redondoJameos del agua è stato inaugurato nel 1977 ed è composto da tre unità: Jameo Chico, Grande e Redondo.

In questo luogo meraviglioso e quasi fantastico, potrete trovare tantissimi tipi di piante, ma anche dei granchi albini (Munidopsis Polymorpha).

Questo piccolo granchio albino, di un centimetro di grandezza, ha però un pericoloso nemico: l’uomo o meglio i turisti, i quali, affollando questi luoghi, gettano monete dentro le acque in cui vive questa specie straordinaria, inquinando così  l’acqua presente nelle gallerie e habitat per questo granchio cieco.

Il granchio di Lanzarote è molto sensibile anche a suoni e movimenti, grazie alle proprie antenne si muove e percepisce cosa avviene attorno a sé, filtra l’acqua e si nutre del plancton presente.

 

 

Annunci