Redazione| 19/07/2017

Oggi a Playa de Arinaga si è svolto il secondo momento dell’installazione delle piattaforme di cui vi ho parlato in questo articolo .

Oggi sono stati spostati i due grandi blocchi di cemento che erano stati posizionati sotto il livello del mare, vicino al porto, ma … con quale tecnica?

Un’idea geniale (per un profano come me) quanto semplice nello sfruttare le leggi della fisica:

Bastano alcune bombole con un gas adatto, un tubo e enormi palloni bianchi da agganciare inizialmente al blocco di cemento posto sott’acqua e per poi riempirli di aria in modo da farlo sollevare e uscire dall’acqua.

Una squadra di due sommozzatori e i tecnici dell’ufficio di Obras Publicas de Agüimes hanno fatto il resto: aiutati dal GPS hanno posizionato l’ancora di cemento nel punto esatto e collegata ad essa una prima piattaforma che da domani mattina sarà già utilizzabile.

Le piattaforme saranno di color blu scuro, di plastica e avranno una dimensione rettangolare: 5m*3m, ossia 15mq; per favorire i bagnanti a salire sulla struttura è già stata installata la prima scaletta, la vedete nella foto n.2.

L’eccellente lavoro è stato svolto dai tecnici del Comune di Agüimes ma anche dalla società GRAU, Técnicas Submarinas di Las Palmas, ringrazio i tecnici per aver risposto cortesemente e pazientemente alle domande di un “blogger ficcanaso” 😉 .

20170719_100146

Il lavoro di oggi si è concluso con una piattaforma installata, quella che vedete nelle foto sotto, e la base per la seconda piattaforma che verrà installata nel mese di agosto.

Questo slideshow richiede JavaScript.