Redazione| 12/07/2017

playa-jardin.jpgLa notizia è grave, soprattutto se consideriamo il danno all’immagine turistica di una delle maggiori isole dell’arcipelago canario: Tenerife. Ormai siamo a metà luglio, in piena stagione turistica e accogliere i visitatori con un divieto di balneazione non è certo quello che si chiama un benvenuto e una buona pubblicità.

Secondo questa fonte dentro al complesso de Playa Jardin di Puerto de la Cruz, il Servicio Canario de Salud ha deciso il divieto di balneazione nelle spiagge Martiánez e nella zona del Castillo. Le analisi dei campioni di acqua marina hanno rivelato una contaminazione microbiologica superiore ai valori consentiti per legge.

Secondo Javier Gonzalez, assessore de Playas del comune, si è fatto il possibile per intervenire con tempestività e quindi tutelare la salute dei turisti, a cui si chiede scusa per i disagi che dovranno inevitabilmente sopportare.

Le spiagge chiuse alla balneazione sono indicate tramite cartelli e i bagnini non permettono ai turisti l’ingresso in acqua.

Foto:  Playa Jardin –  Autore: FERNANDO MENIS