Redazione| 10/07/2017

 

20170710_104837.jpgSecondo quanto mi hanno detto i due agenti della Policia Local presenti sul posto, nella Bahia de Arinaga ,questa mattina sono iniziati i lavori per la creazione di due piattaforme galleggianti (ma ancorate al fondale marino). Come potete vedere dai video sono stati calati sotto il livello del mare due grandi blocchi di cemento che serviranno come ancore di queste piattaforme in legno da porsi rispettivamente: una tra il molo e la lingua di pietre che vedete e l’altra nella zona più scura della baia, ossia nella zona più profonda. Le piattaforme saranno molto probabilmente in legno e dovranno essere raggiunte a nuoto, lì si potrà fare tuffi o stendersi per prendere il sole.

 

L’operazione di installazione delle piattaforme è composta da più fasi, questa è la fase numero uno:

 

Come potete vedere negli altri due filmati, l’operazione vedeva l’intervento di un camionista con la patente per manovrare il braccio meccanico, un tecnico dell’Ayuntamiento sul molo e un altro in altro in acqua per verificare che tutto stesse andando secondo quanto predisposto dai piani dell’Ayuntamiento

I due grandi blocchi di pietra ora dovranno essere spostati tramite una imbarcazione nel luogo designato. Chiaramente si spera che le autorità canarie abbiano fatto uno studio sugli effetti ambientali di simili strutture in mezzo a un mare per ora incontaminato e ricco di pesci e altre forme marine, comprese le stelle marine.

 

Ecco il momento preciso dell’installazione dei due blocchi di cemento :