Antonio| 28/04/2017

untitledIl Tribunal Superior de Justicia de Canarias (TSJC) ha dato il primo round ai proprietari di casa e a chi gestisce immobili che vengono affittati ai turisti, dando quindi torto al Gobierno de Canarias e alle associazioni di categoria degli albergatori che avevano fortemente sostenuto e fatta approvare nell’ultima legislatura la Ley del Alquiler Vacacional.

Già nell’attuale legislatura il Parlamento delle Canarie aveva deciso di rimettere mano a questa contestatissima legge, ma ora sembra avere una motivazione in più: una sentenza, non ancora definitiva, che però dà parere negativo agli articoli portanti della legge in questione.

Come già vi ho detto in questo articolo l’attuale legge lederebbe il diritto di libertà di impresa e di scegliere il tipo di offerta per il cliente, limitando così anche la libertà del cliente; ma la corte non si limita a questa affermazione generica e afferma che non è stata trovata una giustificazione per questa limitazione. La sentenza è in linea con quanto affermato dalla Federación Española de Asociaciones de Viviendas de Uso Turístico y Apartamentos Turísticos (Fevitur) e dalla Comisión Nacional de los Mercados y la Competencia.

A parere dei giudici l’unica spiegazione plausibile per le proibizioni della legge è “favorecer la oferta de productos alojativos turísticos tradicionales” favorire l’offerta di alloggi turistici per canali tradizioni, danneggiando così il principio di libero mercato e libera offerta. Aggiungo io che in ultima analisi c’è da chiedersi se non venga danneggiato anche il turista.

Ma la sentenza va oltre e critica il principio di separazione di differenti usi del suolo, in quella divisione che abbiamo già visto tra uso turistico e uso residenziale, la sentenza pone in dubbio che esista una simile separazione nella realtà.

Buone notizie anche per i B&B, la sentenza attacca anche l’articolo che proibisce l’affitto di stanze; i giudici sostengono che non c’è alcuna norma giuridica che imponga a una persona di contrattare l’intera struttura, quando lo stesso abbia bisogno solo di una stanza all’interno della struttura

Fonte: El Dia