Antonio| 08/02/2017

Ho cercato di elencare alcuni suggerimenti da seguire nel momento che volete creare una password.

sicurezza informatica.pngNel momento in cui dobbiamo scegliere una password, dobbiamo innanzitutto allontanarci da scegliere una stringa in base alla facilità di ricordare quella determinata sequenza. Date di nascita, nomi dei figli, della moglie, della mamma, non sono password! Una password deve essere una stringa difficilmente scopribile. Ci sono software che usano i classici attacco a dizionario per avere accesso a tutte le nostre email, insomma un software utilizza rapidamente tutte le parole presenti nel dizionario per scoprire la vostra password..

Ma allora come si fa a trovare una buona password? Ecco i principali consigli:

  • Una password NON DEVE mai parole banali né di senso compiuto. Come dimostrano diverse statistiche e studi di settore le password meno sicure e, dunque, più semplici da indovinare sono quelle di senso compiuto. Gli esperti di sicurezza informatica di tutto il mondo suggeriscono di non utilizzare mai parole incluse nel dizionario, seppur lunghe o straniere: con un attacco a dizionario, gli hacker impiegherebbero poco tempo a individuarla e impossessarsi del vostro account. Fortemente sconsigliato, inoltre, utilizzare delle stringhe “banali”, come una sequenza di numeri (come “12345678” o la propria data di nascita).
  • Fate attenzione ad utilizzare una lunghezza minima delle password. Una password forte si distingue da una insicura anche per il numero di caratteri: la scelta ideale sarebbe una password di almeno 8 caratteri se non addirittura 12.
  • Come password cercate di individuare una stringa di caratteri alfanumerici. Per creare una password forte, inoltre, è necessario che si utilizzi una stringa composta da lettere maiuscole o minuscole, cifre e caratteri speciali (&, %, $, £.”). Questo permetterà di aumentare il tempo necessario per decifrare la password.
  • Cambiare periodicamente la propria password.