Antonio| 07/02/2017

adecco.pngGirando per internet ho trovato questo decalogo per chi cerca un lavoro dopo i 40 anni, a volte la situazione non è voluta, fattori della vita possono condurci a dover ricominciare, altre volte i sogni e i desideri portano le persone a prendere una decisione: “voglio ricominciare lì!”.

  1. Impara a riciclarti. Non stancarti di aumentare la tua rete di contatti e non stancarti di informare le persone che cerchi lavoro. Non scartare l’ipotesi di seguire corsi di formazione e scuole di lingue, potrebbe risultare importante nella ricerca del lavoro, saper cavalcare le offerte che trovi, anche se non hai una esperienza pregressa in quel settore, per questo è importante attualizzare il proprio curriculum, innanzitutto con una disponibilità al cambiamento ossia con l’idea di poter acquisire nuove competenze
  2. L’età potrebbe significare anche avere svolto numerose attività lavorative, ma attenzione nell’eccedere con le informazioni nel curriculum: fa’ un curriculum breve, mai superare le due pagine, consigliano gli esperti, mai utilizzare anche il retro e cerca di scegliere le esperienze più significative professionalmente parlando, ciò permetterà di dare più valore al tuo curriculum. Gli esperti Adecco consigliano di inserire i posti di lavoro dove si è lavorato per più tempo, eliminare i posti di lavoro dove siete rimasti per un tempo breve, anche se giustificato da un contratto a tempo determinato. Collocare le informazioni in ordine cronologico
  3. Adatta il tuo CV a ciascuna offerta di lavoro a cui rispondi. Chiaramente gli over 40 avranno fatto differenti lavori, in molti casi, magari prima di laurearsi o prima di trovare un posto di lavoro stabile, tutte queste esperienze non vanno elencate in un unico CV, ma raccolte in curriculum specifico per ogni offerta.
  4. Individua i momenti più importanti e di maggior successo. Specifica il ruolo ricoperto, le abilità acquisite e i momenti di maggior successo, ciò renderà il curriculum unico e colpirà l’attenzione del responsabile del personale, evitando di creare un CV monotono e uguale a tanti altri CV.
  5. Non dimenticare le nuove tecnologie. Devi saper usare bene il pacchetto Office, l’email, navigare in internet e usare i social network.
  6. Non dimenticare di cercare il lavoro anche attraverso le reti sociali specifiche per il lavoro come Linkedin e Twitter, possono essere un utile aiuto.
  7. Impara a capire che l’età è un tesoro: abbandona la paura e l’incertezza, avere più di 40 anni non deve essere mai vissuto come un problema, mai nascondere o occultare l’età! L’importante è mostrarsi disposti ad imparare, non importa che il tuo capo possa essere più giovane, tu hai una grande ricchezza: la tua esperienza!
  8. Cerca di essere sempre positivo, credi in te stesso, ma se bisogna evitare di mortificarsi e castigarsi, è anche sano fare autocritica per migliorare quotidianamente i propri punti deboli.
  9.  I Want You For A Good Cause. Fare volontariato non è certamente un lavoro, tuttavia di permette di allargare le amicizie, occupare il tempo libero e l’attività può essere inserita nel CV se rappresenta un valore aggiunto, una informazione sulla tua personalità, al CV. Sentirsi utili a una giusta causa aiuta l’autostima.
  10. Ricorda che non sei solo. Anche se dovesse passare il tempo prima di trovare un posto di lavoro, ricorda di utilizzare il tempo per cercare in internet tutte i gruppi e le società che aiutano nel cercare un lavoro.

Come concludere? In bocca al lupo!