Antonio| 03/02/2017modello-red.png

Non sono un commercialista, però da blogger vorrei condividere con voi le informazioni che ho trovato su internet, i siti da cui prendo le informazioni verranno indicati alla fine dell’articolo. Spero di fare un’informazione utile per gli amici pensionati. Non ho quindi la pretesa di darvi un’informazione completa o una assistenza fiscale.

Cos’è il modello RED?

Il Modello RED (dichiarazioni reddituali pensionati) è un modello che invia l’INPS, deve essere compilato e comunicato all’Ente pensionistico di appartenenza da parte dei pensionati che percepiscono una pensione previdenziale o assistenziale integrativa collegata a reddito soggetto a parziale accumulo.

Il modello RED è quindi un modello dichiarativo ANNUALE OBBLIGATORIO (pena la REVOCA della pensione 2017). L’INPS necessita di queste informazioni (tutti i redditi percepiti) per ricalcolare la pensione e provvede a comunicare il nuovo importo pensionistico all’interessato.

Chi ha l’obbligo di presentare il RED?

Sono obbligati a presentate il modello RED i titolari di:

  • pensioni estere;
  • pensioni complementari;
  • redditi agrari;
  • redditi da lavoro autonomo;
  • soggetti non tenuti a presentare la dichiarazione dei redditi tramite modello 730 o modello UNICO.

Sono esclusi dall’invio del modello RED i seguenti soggetti pensionati:

  • che hanno già presentato dichiarazione dei redditi all’Agenzia delle Entrate, relativamente ai propri redditi e a quelli dei propri familiari e che rilevano prestazioni collegate al reddito in godimento;
  • soggetti che non possiedono altri redditi se non quelli da pensione;
  • soggetti la cui situazione reddituale è rimasta invariata rispetto a quella dichiarata l’anno precedente.

Quali sono le scadenze per la presentazione del modello RED?

La scadenza è fissata al 28 febbraio 2017 per l’invio telematico del modello RED (inerente al 2016). L’INPS sta comunicando con il messaggio n. 17/2017, a tutti i pensionati che sono titolari di prestazioni collegate al reddito percepito da essi o dai propri familiari indicati nella tabella “soggetti con redditi rilevanti assenti per l’anno 2014 – campagna RED 2015 – e non comunicate un invito a regolarizzare la posizione entro il 31 marzo 2017.

Il modello RED può essere inviato direttamente dall’interessato?

Sì, certo, basta che andiate sul portale dell’INPS e vi autentichiate. Può succedere, soprattutto se vivete all’estero, che non abbiate vicino un patronato, potete quindi utilizzare il nuovo servizio online RED semplificato in modo rapido e semplice seguendo il percorso:

  • Home;
    • Servizi Online;
      • Accedi ai servizi;
        • tipologia di utente;
          • Cittadino
          • Dichiarazione reddituale.

Se non si dispone della possibilità di trasmettere direttamente il modello, lo si può fare direttamente tramite CAF o liberi professionisti convenzionati, scaricando preventivamente la Richiesta di Dichiarazione con la stringa da fornire all’intermediario convenzionato. In questo modo è possibile accedere con il proprio PIN al servizio Dichiarazione Reddituale tramite intermediari – Stampa Richiesta seguendo il percorso:

  • Home;
    • Servizi Online;
      • Accedi ai servizi;
        • tipologia di utente;
          • Cittadino
          • Dichiarazione Redituale.

Sono obbligati per legge a dichiarare all’INPS i redditi propri anche il coniuge ed i componenti del nucleo, rilevanti per la prestazione pensionato titolari di prestazione collegata al reddito.

Attenzione è predisporre di un PIN (il codice alfanumerico) dispositivo ossia che per l’INPS sia abilitato oltre che per l’ingresso nel vostro account anche per l’invio di documenti.

Per tutto vi consiglio di chiamare il call center dell’INPS

Quali sono i numeri per contattare l’INPS?

Eccoveli:

da telefonia fissa 803164

da telefonia mobile +39.06.164.164

E’ possibile chiamare il Contact center anche da altri Paesi sia da telefono fisso sia da cellulare al numero  +39 06 164164. In questo caso però la chiamata è a pagamento in base alla tariffa applicata dai diversi gestori.
Il servizio è attivo:
dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.00 alle ore 20.00
il sabato dalle ore 8.00 alle ore 14.00 (ora italiana)

 

Fonte: https://www.blogfinanza.com/ ; INPS CONTATTI