Antonio| 31/01/2017

gay pride maspalomas.jpgCos’è il Gay Pride? Innanzitutto l’espressione proviene dall’inglese, potremmo tradurla con il concetto di “orgoglio” gay o meglio “fierezza”, è il momento in cui gay, lesbiche, transgender e transessuali si prendono vie e piazze, dove ancora avvengono discriminazioni e violenze, per rivendicare il diritto di essere rispettati e di aver pari opportunità. Ma pochi sanno da dove è iniziata questa tradizione. Il Gay Pride o marcia della fierezza è nato il 27 giugno 1969 a New York, esattamente alla mattina del 28, attorno alle 2 di notte un gruppo di poliziotti entrò in un locale per gay, il Stonewall Inn”, arrestando tutti i dipendenti e alcuni avventori; tuttavia una lesbica reagì, sembra a una manganellata sferrata senza ragione, rompendo una bottiglia in testa a un agente e da ciò partì la rivolta contro le retate senza ragione della polizia. Da quei fatti nacque quel movimento per i diritti fondamentali dei gay, tra cui la possibilità di ritrovarsi in locali senza subire retate continue e immotivate della polizia. La reazione, allora violenta, alle discriminazioni con il tempo divenne un movimento pacifico che però non rinunciava a richiedere libertà, rispetto e diritti. Ecco come è nato il “Pride” come giornata dell’orgoglio gay e lesbico.

Se in Italia queste celebrazioni prendono l’arco di qualche ora di un sabato pomeriggio, qui alle Canarie i festeggiamenti, gli incontri e le sfilate durano ben 10 giorni. Non a torto è considerato il pride più allegro, colorato, festaiolo del mondo; decine di migliaia di persone si trovano a questo evento per approfittare della spiaggia, del sole e di tante ore di musica. Non è chiaramente solo un’occasione per gli omosessuali di ogni nazionalità perritrovarsi a festeggiare, ma è un occasione per ogni turista, indipendentemente dall’inclinazione sessuale, di trovarsi in una mega festa di piazza con musica, spettacoli, incontri, ecco che il Pride Maspalomas risulta essere un’occasione che richiama turisti di ogni età,di ogni sesso, indipendentemente dall’inclinazione sessuale, a Gran Canaria. Non mancano chiaramente provocazioni, abiti particolari ed eccessi, com’è normale ad ogni festa che si rispetti, ma tutto in modo molto gioioso.

Oggi vorrei intanto postarvi il video di presentazione

 

gay_vasca.png