Antonio| 04/7/2016

Ben lontano dal voler creare facili entusiasmi, però la notizia è vera: continua il trend positivo da un punto di vista della produzione e ora anche dell’occupazione in Spagna e alle Canarie.

In giugno la disoccupazione (el paro) calò alle Canarie di 11.347 persone (-4,57%) rispetto a giugno 2015, situandosi così in 236.876 disoccupati in tutto l’arcipelago, i dati sono stati resi pubblici dal Ministerio de Empleo y Seguridad Social.

Rispetto al mese passati, si registrò un calo di 3.191 persone. La provincia che registrò il maggiore calo è Tenerife (1.929 persone), mentre Las Palmas registra un calo di 1262 unità.

Il settore che traina queste buone notizie è il settore terziario, seguito dal settore primario, l’agricoltura, rispettivamente si registrarono 1959 assunzioni (attualmente si registrano 176.432 disoccupati) e 559 assunzioni  (5.801 disoccupati nell’agricoltura); ma le buone notizie arrivano anche dagli altri settori, come quello delle costruzioni, 86 nuove assunzioni (attualmente i disoccupati sono 28.711) e infine il settore dell’industria, 111 assunzioni (attualmente i disoccupati sono 9.839). Poi rimangono coloro che non hanno mai lavorato, tra queste persone senza esperienza ci furono 476 occupazioni, attualmente i disoccupati sono 16.093.

Ciliegina sulla torta? Stanno crescendo i contratti a tempo indeterminato (CONTRATOS INDEFINIDOS). 

 

Fonte: Diario de Avisos